Il Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi della Rai

Il Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi (SCIGR) è “l’insieme di strumenti, strutture organizzative, norme e regole aziendali volte a consentire una conduzione dell’impresa sana, corretta e coerente con gli obiettivi aziendali definiti dal Consiglio di Amministrazione, attraverso un adeguato processo di identificazione, misurazione, gestione e monitoraggio dei principali rischi, così come attraverso la strutturazione di adeguati flussi informativi volti a garantire la circolazione delle informazioni”.

Il Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi della Rai, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 18 dicembre 2014, è integrato nei più generali assetti organizzativi e di governo societario ed è strutturato su tre ruoli. 

governance.jpg

Un efficace Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi favorisce l’assunzione di decisioni consapevoli e concorre ad assicurare la salvaguardia del patrimonio sociale, l’efficienza e l’efficacia dei processi aziendali, l’affidabilità dell’informativa finanziaria, il rispetto delle leggi e dei regolamenti nonché dello statuto sociale e degli strumenti normativi interni.
Il Sistema ha quale obiettivo la mitigazione del rischio attraverso la gestione dello stesso e non l’eliminazione del rischio insito in ciascun processo di gestione e di controllo. 

Un efficace sistema di controllo interno e di gestione dei rischi favorisce l’assunzione di decisioni consapevoli 

La Rai utilizza il Committee of Sponsoring Organizations Report quale framework di riferimento, riconosciuto a livello sia nazionale che internazionale, per l’implementazione, l’analisi e la valutazione del Sistema di Controllo Interno.

Le attività di controllo interno, del Sistema di Controllo Interno e Gestione dei Rischi della Rai, si articolano su tre livelli: Management (I livello), Management con funzioni di monitoraggio (II livello), Internal Auditing (III livello).

Si segnala che nel corso del 2014 le attività di audit si sono sviluppate attraverso 26 interventi programmati ai quali si sono aggiunti in corso d’anno 2 interventi spot, per un totale, quindi, di 28 interventi, di cui 16 riferiti alle “code” degli anni precedenti e 12 afferenti ad attività del 2014.

Il quadro regolamentare e dispositivo del Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi della Rai è rappresentato principalmente da:

  • Statuto Sociale dell’azienda; 
  • Contratto di Servizio;
  • Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex decreto legislativo n. 231/2001
  • Codice Etico;
  • sistema normativo ed organizzativo interno;
  • modello di gestione e trattamento delle segnalazioni su fatti potenzialmente illeciti, irregolari o riprovevoli;
  • sistema disciplinare interno;
  • Linee di Indirizzo sulle attività di Internal Auditing, che integrano le Linee Guida sul Sistema di Controllo Interno e di Gestione dei Rischi;
  • Regolamento dell’attività di direzione e coordinamento esercitata dalla Rai nei confronti delle società da essa controllate.

Come elemento informativo saliente successivo all’anno di riferimento del presente Bilancio, si segnala che nel corso del 2015, le principali attività in tema di Sistema di Controllo Interno hanno ricevuto forte impulso, tese a:

  • completare gradualmente il quadro procedurale aziendale e sviluppare progressivamente un “modello di controllo per processi”, che favorisca la chiara identificazione di ruoli e responsabilità e l’efficacia delle attività aziendali, secondo un programma basato su criteri di rilevanza e grado di esposizione ai rischi;
  • formare e/o sensibilizzare il management, per rafforzare la cultura del controllo e supportare il continuo miglioramento dei processi gestionali;
  • valutare iniziative idonee e standard comportamentali atti a garantire, nel tempo, l’integrità, la corretta gestione e la conservazione della documentazione, dei dati e delle informazioni aziendali, onde implementare il generale principio della tracciabilità delle singole attività ed operazioni aziendali. 
Gli Organi sociali della Rai
ARGOMENTO PRECEDENTE
Il Codice Etico
ARGOMENTO SUCCESSIVO