La trasparenza nei rapporti istituzionali

La Rai gestisce i propri rapporti con le Istituzioni secondo i criteri della completezza e della trasparenza, fornendo loro tutte le necessarie ed opportune informazioni e conoscenze atte a formulare le decisioni loro demandate.

Il dialogo costante con i suoi numerosi interlocutori istituzionali consente alla concessionaria del servizio pubblico di rappresentare le proprie posizioni sulle varie tematiche d’interesse locale, nazionale, europeo ed internazionale ed altresì di porre a disposizione di essi il proprio patrimonio di esperienze e conoscenze.

La Rai, oltre ad una puntuale informazione sulla propria attività attraverso i documenti istituzionali (il Bilancio di esercizio, le Relazioni Economiche Semestrali, i Conti annuali separati, etc.), riferisce sulla propria attività alle Autorità di controllo e a diversi soggetti istituzionali e non, quali a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo: ai Presidenti delle Camere, alle Commissioni permanenti delle Camere, alle Assemblee delle Camere, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, all’Autorità Antitrust, alle Regioni, ai Comitati regionali per le comunicazioni (già Comitati regionali per i servizi radiotelevisivi), al Consiglio nazionale degli utenti ed al Comitato di applicazione del Codice di autoregolamentazione Media e Minori. 

La creazione del valore aggiunto
ARGOMENTO PRECEDENTE
Efficacia nei rapporti con gli utenti
ARGOMENTO SUCCESSIVO