Tabella di correlazione con gli indicatori G.R.I. G3.1 e relativo supplemento del settore media

GRI.png

La tabella contiene le informazioni utili per valutare la copertura dei requisiti informativi previsti dallo
standard di rendicontazione G.R.I. - G3.1. 

La tabella è composta da tre colonne.

  • Nella colonna Presenza viene indicato il livello di aderenza allo standard (disclosure) secondo la legenda di seguito specificata:

    - rendicontato integralmente ( i dati/ informazioni soddisfano interamente i requisiti dello standard)
    - rendicontato parzialmente ( i dati/informazioni soddisfano solo in parte i requisiti dello standard);
    - non rendicontato ( i dati/informazioni non sono raccolti o non sono sufficientemente rappresentativi);
     
  • Nella colonna Riferimenti vengono indicate le pagine del Bilancio dove sono riportati i contenuti che si riferiscono al requisito dello standard.

  • Nella colonna Note/Commenti sono riportate informazioni addizionali al Bilancio Sociale o che forniscono ulteriori chiarimenti in merito a quanto riportato nel Bilancio. 
   

Presenza

Riferimenti (pag.)

Note / Commenti (pag.)

Strategia e analisi

1.1

Dichiarazione Top Management

pag. 6-9

 
         

Profilo

2.1

Nome dell’organizzazione

 

Rai Radiotelevisione Italiana S.p.A.

2.2

Principali marchi, prodotti e servizi

pag. 14-16, 31-34

 

2.3

Struttura operativa dell’organizzazione, considerando le principali divisioni, aziende operative, controllate e joint venture

pag. 26, 31-34

 

2.4

Luogo dove ha sede il quartier generale dell’organizzazione

 

Viale Giuseppe Mazzini 14, 00195 Roma

2.5

Numero dei Paesi nei quali opera l’organizzazione, nome dei paesi nei quali l’organizzazione svolge la maggior parte della propria attività operativa o che sono particolarmente importanti ai fini delle tematiche di sostenibilità richiamate nel report

pag. 28-30

 

2.6

Assetto proprietario e forma legale

pag. 26, 31, 40-41

 

2.7

Mercati serviti (includendo analisi geografica, settori serviti, tipologia di consumatori/beneficiari)

pag. 31-34, 112-113

 

2.8

Dimensione dell’organizzazione

pag. 26, 50-51, 54, 140

Per informazioni di dettaglio, oltre quelle riportate in questo documento si rimanda
al Bilancio consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2014

2.9

Cambiamenti significativi nelle dimensioni, nella struttura o nell’assetto proprietario avvenuti nel periodo di rendicontazione

pag. 31-34

Non si segnalano cambiamenti significativi, dal momento
che si tratta del primo Bilancio.
In ogni caso tutte le informazioni circa cessioni/ riorganizzazione delle Società controllate sono riportate all’interno del documento e nel Bilancio consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2014

2.10

Riconoscimenti/premi ricevuti nel periodo di rendicontazione

pag. 82, 118, 184

 
         

Parametri del report

3.1

Periodo di rendicontazione delle informazioni fornite

 

Il Bilancio si riferisce all’esercizio 2014 (dal 1 gennaio al 31 dicembre)

3.2

Data di pubblicazione del report di sostenibilità più recente

pag. 11

Si tratta del primo Bilancio

3.3

Periodicità di rendicontazione

pag. 11

Annuale

3.4

Contatti e indirizzi utili per richiedere informazioni sul report di sostenibilità e i suoi contenuti

 

segretariatosociale@rai.it

3.5

Processo per la definizione dei contenuti del report, inclusi:

• determinazione della materialità;

• priorità degli argomenti all’interno del report;

• individuazione degli stakeholder a cui è rivolto il report

pag. 11, 7

Dal momento che si tratta del primo Bilancio del Gruppo Rai, la prioritizzazione dei temi è stata effettuata a partire dagli indicatori proposti dalle linee guida del GRI attraverso alcune interviste con le funzioni coinvolte nel processo di reporting. Il documento è rivolto ad un ampio numero di stakeholder, tra i quali si annoverano sicuramente gli stakeholder istituzionali, le persone di Rai e gli utenti.

3.6

Perimetro del report (ad esempio, Paesi, divisioni, controllate, impianti in leasing, joint venture, fornitori)

pag. 11, 7

Le eventuali limitazioni di perimetro sono di volta in volta indicate all’interno del documento

3.7

Dichiarazione di qualsiasi limitazione specifica dell’obiettivo o del perimetro del report

pag. 11, 7

Le eventuali limitazioni di perimetro sono di volta in volta indicate all’interno del documento

3.8

Informazioni relative a joint venture, controllate, impianti in leasing, attività in outsourcing e altre entità che possono influenzare significativamente la comparabilità tra periodi e/o organizzazioni

pag. 11, 31-34

 

3.10

Spiegazioni degli effetti di qualsiasi modifica di informazioni inserite nei report precedenti e motivazioni

pag. 11

È il primo Bilancio Sociale
del Gruppo Rai

3.11

Cambiamenti significativi di obiettivo, perimetro o metodi di misurazione utilizzati

pag. 11

È il primo Bilancio Sociale
del Gruppo Rai

3.12

Tavola dei contenuti G3.1

pag. 164-169

 
         

Governance, impegni e coinvolgimento degli stakeholder

4.1

Struttura di governo dell’organizzazione, inclusi i comitati che rispondono direttamente al più alto organo di governo, responsabili di specifici compiti come la definizione della strategia o il controllo organizzativo

pag. 40, 42, 88, 94

Per un approfondimento
si rimanda allo Statuto
della nuova RAI Radiotelevisione Italiana (Titoli VI, VII, VIII e IX)

4.2

Indicare se il Presidente del più alto organo di governo ricopre anche un ruolo esecutivo (in tal caso, indicare le funzioni all’interno del management e le ragioni di questo assetto)

pag. 40-41

Per un approfondimento si rimanda allo Statuto della nuova RAI Radiotelevisione Italiana (art. 22)

4.3

Per le organizzazioni che hanno una struttura unitaria dell’organo di governo, indicare il numero di componenti che sono indipendenti e/o non esecutivi

pag. 40-41

Per un approfondimento si rimanda allo Statuto della nuova RAI Radiotelevisione Italiana (art. 21)

4.4

Meccanismi a disposizione di azionisti e dipendenti per fornire raccomandazioni o direttive al più alto organo di governo

pag. 40-41, 58

 

4.14

Elenco dei gruppi di stakeholder con cui l’organizzazione intrattiene attività di coinvolgimento

pag. 11, 36-37

 

4.15

Principi per identificare e selezionare i principali stakeholder con i quali intraprendere l’attività di coinvolgimento

pag. 11, 36-37

 
         

Indicatori economici (EC)

 

EC4: finanziamenti significativi ricevuti dalla Pubblica Amministrazione

pag. 50, 54-55

 
 

M1: fondi significativi e altri generi di supporto ricevuti da fonti non governative

 

“Rai non riceve alcun finanziamento significativo da parte di fonti non governative”

 

EC8: sviluppo e impatto di investimenti in infrastrutture e servizi forniti principalmente per “pubblica utilità”, attraverso impegni commerciali, donazioni di prodotti/servizi, attività pro bono

o

pag. 132, 176

 
         

Indicatori ambientali (EN)

 

EN3: consumo diretto di energia suddiviso per fonte energetica primaria

pag. 158

 
 

EN4: consumo indiretto di energia suddiviso per fonte energetica primaria

pag. 158

 
 

EN5: risparmio energetico dovuto alla conservazione e ai miglioramenti in termini di efficienza

pag. 158

 
 

EN22: peso totale dei rifiuti per tipologia e per metodi di smaltimento

o

pag. 159

 
         

Pratiche di lavoro e condizioni di lavoro adeguate (LA)

 

LA1: numero totale dei dipendenti, suddiviso per tipologia, tipo di contratto, distribuzione territoriale e genere

pag. 140-143

 
 

LA2: numero totale e tasso di turnover del personale suddiviso per età, sesso e area geografica

pag. 144-147

 
 

LA4: percentuale di dipendenti coperti da accordi collettivi di contrattazione

pag. 155

Il 100% dei dipendenti è coperto da accordi collettivi di contrattazione

 

LA10: ore medie di formazione annue per dipendente, suddiviso per categorie di lavoratori

pag. 148-149

 
 

LA13: composizione degli organi di governo dell’impresa e ripartizione dei dipendenti per categoria in base a genere, età, appartenenza a categorie protette e altri indicatori di diversità

o

pag. 41, 142-144, 147

Composizione del personale
per genere: 58,9% uomini, 41,1% donne.

Composizione del Consiglio
di Amministrazione per genere: 70% uomini, 30% donne.

         

Indicatori società (SO)

 

SO2: percentuale e numero di divisioni interne monitorate per rischi legati alla corruzione

pag. 47

 
 

SO3: percentuale di dipendenti formati su anti-corruzione

o

pag. 47, 150

La formazione sulla normativa anti-corruzione verrà condotta a partire dal 2015

Nel corso del triennio 2012-2014 tutti i dirigenti e i procuratori aziendali sono stati formati sul Modello 231 e sul D.Lgs 231/2001

 

SO6: totale dei contributi finanziari e benefici prestati a partiti, politici e relative istituzione per Paese

 

“RAI non eroga contributi di alcun genere, direttamente o indirettamente, a partiti politici, movimenti, comitati e organizzazioni politiche e sindacali, nonché ad associazioni portatrici di interessi in genere - ad eccezione di quelle le cui attività sono a beneficio dei dipendenti - né a loro rappresentanti o candidati, ad esclusione dei contributi dovuti sulla base di specifiche normative” (Codice Etico)

         

Responsabilità di prodotto (PR)

 

PR5: pratiche relative alla customer satisfaction, inclusi i risultati delle indagini volte alla sua misurazione

pag. 58, 66, 70

 
 

M2: metodologia per la valutazione e il monitoraggio dell’osservanza ai principi per la creazione dei contenuti

pag. 58, 66, 70, 88, 94

 
 

M4: azioni adottate per migliorare la propria performance in relazione alla diffusione dei contenuti (accessibilità, tutela degli utenti deboli, processo decisionale consapevole) e risultati ottenuti

pag. 81, 88, 114, 132, 176

 
 

M6: metodologia per interagire con l’audience e risultati

pag. 58, 66, 70

 
L'azienda digitale
ARGOMENTO PRECEDENTE
Appendice
ARGOMENTO SUCCESSIVO